“Signuri patri chi vinisti a fari?”

Come promesso nel precedente post dedicato a questa storia, ecco la mia indegna trasposizione in prosa del poema popolare della Baronessa di Carini. Segue l’originale in vernacolo siciliano, per chi voglia godersi la vera poesia…    Piange Palermo, piange Siracusa, tutta la Sicilia è in lacrime. A Carini tutte le case sono in lutto, e … Continua a leggere “Signuri patri chi vinisti a fari?”

“Chianci Palermu, chianci Siracusa.”

C’è una storia siciliana che merita di essere raccontata, anche perché solo siciliana non è. Molti la conosceranno, molti no, sicuramente non tutti ne conoscono le tante tracce e i tanti percorsi sparsi nei secoli fino ai nostri giorni. E allora qui, nei brevi spazi dei nostri racconti, proviamo a ripercorrerli, anche se in fretta. … Continua a leggere “Chianci Palermu, chianci Siracusa.”

Probabilmente uscì…

Credo di aver avuto modo in diverse occasioni di dire quanto la canzone “Amerigo” di Francesco Guccini sia per me in qualche modo "speciale". Ci sono, in effetti, anche motivi personali e familiari che la rendono tale. La canzone racconta la storia di Enrico, prozio dell’autore, che emigrò in America dal paesino appenninico di Pàvana, … Continua a leggere Probabilmente uscì…

“Salì sul mostro che dormiva…”

Occorre raccontare questa storia iniziando con il testo originale di un articolo di giornale di più di cento anni fa. 21 luglio 1893 - Il Resto del Carlino «Il disastro di ieri alla ferrovia – l'aberrazione di un macchinista.» «Poco prima delle 5 pomeridiane di ieri, l'Ufficio Telegrafico della stazione (di Bologna, ndr) riceveva dalla … Continua a leggere “Salì sul mostro che dormiva…”

Il violino di papà

Un’immagine per me indelebile della giovinezza di mio padre Lodovico lo vede in piedi, chioma al vento e sguardo profondo, nella cromatica appena sbiadita delle prime fotografie a colori, mentre suona il violino su un prato, fra le montagne della sua Cortina d’Ampezzo, con lo sfondo di un bosco e di una cima più lontana. … Continua a leggere Il violino di papà

Oltre quel monte il confine, oltre il confine chissà…

Per questo post un ringraziamento particolare va a Edoardo De Angelis in persona, protagonista di questa storia e direttamente coinvolto dall’autore per le rivelazioni e per le conferme fornite, e per averne gentilmente autorizzato la pubblicazione (con le testuali parole: “certo, non hai bisogno di alcuna autorizzazione”). Un ulteriore ringraziamento va a mio fratello Carlo per aver innescato … Continua a leggere Oltre quel monte il confine, oltre il confine chissà…