Probabilmente uscì…

Credo di aver avuto modo in diverse occasioni di dire quanto la canzone “Amerigo” di Francesco Guccini sia per me in qualche modo "speciale". Ci sono, in effetti, anche motivi personali e familiari che la rendono tale. La canzone racconta la storia di Enrico, prozio dell’autore, che emigrò in America dal paesino appenninico di Pàvana, … Continua a leggere Probabilmente uscì…

“Salì sul mostro che dormiva…”

Occorre raccontare questa storia iniziando con il testo originale di un articolo di giornale di più di cento anni fa. 21 luglio 1893 - Il Resto del Carlino «Il disastro di ieri alla ferrovia – l'aberrazione di un macchinista.» «Poco prima delle 5 pomeridiane di ieri, l'Ufficio Telegrafico della stazione (di Bologna, ndr) riceveva dalla … Continua a leggere “Salì sul mostro che dormiva…”

Giovanna corre

Giovanna cammina sul marciapiede. Ha appena preso il pane in uno dei posti dove ogni tanto si trova, se si è pronti e si sa dove andare. Cammina a passo spedito lungo via Labicana, che scende larga e luminosa verso il Colosseo. È una ragazzina di 16 anni, ma in quegli anni a Roma non … Continua a leggere Giovanna corre

Victor Hugo e la Nostra Signora di Parigi

“Ogni faccia, ogni pietra del venerabile monumento è una pagina non soltanto della storia del paese, ma anche della storia della scienza e dell'arte.” (Victor Hugo, Notre-Dame de Paris) Lo spaventoso incendio (per fortuna meno grave di quanto era sembrato nei primi momenti) che nell'aprile del 2019 ha distrutto il tetto di Notre-Dame a Parigi … Continua a leggere Victor Hugo e la Nostra Signora di Parigi

L’Aquila era bella

Quando ho sentito, in piena notte, le porte della cabina armadio che sbattevano, quando mi sono alzato e ho acceso la televisione per capire dove fosse quel terremoto così forte da sentirsi anche a Roma, e quando ho saputo che capitava a L'Aquila, il primo pensiero, anzi la prima immagine che mi è venuta alla mente, è … Continua a leggere L’Aquila era bella

Tutti i colori di Nizza

Questo è un articolo essenzialmente fotografico, e dovrebbero parlare solo le immagini. Vale però la pena di dire almeno qualcosa, pur nello spirito del meno possibile, per capire cosa rappresentano e in che contesto sono state realizzate, e anche perché credo che parlino di cose che vanno al di là del tempo (molto preciso) in … Continua a leggere Tutti i colori di Nizza

«E apparve un cavallo verdastro, il cui cavaliere aveva nome…»

A Palermo c’è un museo di primissimo ordine. È l’antica "Galleria d’Arte per le collezioni d’arte me­dievale", ora “Galleria Regionale della Sicilia”, os­pitata a Palazzo Abatellis, in via Alloro, nello storico quartiere della “Kalsa”. Contiene molte opere bellissime e importanti, fra cui capolavori di Francesco Laurana e di Antonello da Messina, ed ha la fortuna di ospitare, … Continua a leggere «E apparve un cavallo verdastro, il cui cavaliere aveva nome…»

Guernica

Ci sono cose di fronte alle quali, al di là dei libri di storia e delle critiche d’arte, si può solo tentare di narrare…   Entri e fai il biglietto. Come in tutti i musei. (Come sempre... serve sempre un biglietto... per qualunque viaggio...) Lasci borse e borsette e macchine fotografiche. Come in quasi tutti … Continua a leggere Guernica

L’immagine raccontata: Le Scuole di Guernica

Ci sono casi in cui le foto chiedono di essere raccontate, indipendentemente da quanto siano belle o meno belle, per ciò che mettono insieme in una inquadratura, e anche per ciò che non si vede ma c’è. Questa foto è stata scattata a Guernica (Gernika in lingua basca). Paese della Spagna del Nord che molti conoscono, … Continua a leggere L’immagine raccontata: Le Scuole di Guernica

“Fu allora che vidi il Pendolo”

“Fu allora che vidi il Pendolo.” Con queste parole Umberto Eco iniziò il suo secondo, straordinario romanzo, intitolato proprio “Il Pendolo di Foucault”. Una vertiginosa cavalcata attraverso i complottismi e i misteri veri o presunti della storia dell’umanità, costruita attraverso un artificio narrativo che vede dei colti ma spesso ingenui redattori di una casa editrice … Continua a leggere “Fu allora che vidi il Pendolo”