La vertigine dell’ossessione

È come se io stessi percorrendo un lungo corridoio che è ricoperto di specchi...  e alcuni frammenti di quegli specchi sono ancora là...  e quando arrivo alla fine del corridoio non c'è altro che oscurità...  e io so che, addentrandomi nell'oscurità, vado a morire... (Madeleine) Roma, Lunedì 25 Novembre 2019. Cinema “Nuovo Sacher”. Ore 20.00 … Continua a leggere La vertigine dell’ossessione

L’immagine raccontata: «2015, Je suis Bataclan»

Parigi, Boulevard Voltaire, XI arrondissement. 4 Dicembre 2015. Ero in viaggio nella capitale francese a meno di tre settimane dal massacro del Bataclan. Era inevitabile passarci, anzitutto per rendere omaggio alle vittime, e poi per vedere con i miei occhi una di quelle cose che ormai siamo abituati a vedere soltanto attraverso la mediazione della … Continua a leggere L’immagine raccontata: «2015, Je suis Bataclan»

Linea d’orizzonte: un’idea

C'è un punto dell'orizzonte dove la linea che separa la terra dal cielo di solito non si riesce a distinguere bene. Il motivo è banale, non si distingue perché non esiste. Può essere la giornata più limpida della storia del mondo ma quella linea non riesci a vederla, perché non esiste. Eppure la cerchi. E … Continua a leggere Linea d’orizzonte: un’idea