Il ritratto della Natura

Fra i tanti luoghi comuni che circolano riguardo all’impareggiabile Gioconda di Leonardo da Vinci, uno dei più frequenti sembra riguardare il fatto che vederla dal vivo risulti per molti un po' una delusione. “È piccola” “Niente di eccezionale” “Sì, bella, però…” Ho una notizia per tutti: non è vero niente. Si può restare delusi solo se … Continua a leggere Il ritratto della Natura

Il Cenacolo: l’attimo dissolvente

Fra tutte le idee che possono venire in mente, nessuna potrebbe essere peggiore del voler scrivere del Ce­nacolo, l’Ultima Cena dipinta da Leonardo da Vinci nel refettorio del convento di Santa Maria delle Gra­zie a Milano, visto che è, a volerne dire male, una delle più grandi opere d’arte di tutti i tempi. Il fatto è che, oltre … Continua a leggere Il Cenacolo: l’attimo dissolvente

“…mai più un altro eguale…”

A seguito della nuova "fiction" televisiva dedicata a Leonardo da Vinci (Leonardo - Serie TV 2021), che già si è dimostrata ampiamente fantasiosa sul piano storico ma direi anche sul piano prettamente narrativo, mi è venuto inevitabile ripubblicare per lasciare agli archivi questa mia estemporanea recensione riguardo ad un precedente prodotto televisivo dedicato allo stesso … Continua a leggere “…mai più un altro eguale…”

L’immagine raccontata: le due bandiere

A volte nella vita di un fotografo, professionista o dilettante che sia, capitano più o meno casualmente dei momenti irripetibili.Le due foto che vedrete alla fine di questo post sono state scattate ad un giorno di distanza una dall’altra, dalla piazza Rossa di Mosca verso il pennone del Cremlino. Era il 1991. Dicembre. Per moltissimi anni è stato detto e scritto … Continua a leggere L’immagine raccontata: le due bandiere

Vajont, il mondo fuori posto

Per sapere e capire qualcosa dell’immane catastrofe del Vajont ci sono diversi percorsi, e il modo migliore e più giusto è quello di percorrerli tutti, uno dopo l’altro, con i tempi che preferiamo. Il primo, forse ancora il più completo e quello che potrebbe quasi bastare da solo, è leggere un libro. Sulla pelle viva di Tina Merlin, … Continua a leggere Vajont, il mondo fuori posto

10:25

C’è una stazione, in pieno agosto, in una grande città. Persone che arrivano e partono, per andare al mare col treno. Col treno, perché non sono ricchi. C’è la sala d’attesa, perché alla stazione si aspetta. Sala d’attesa della seconda classe, perché non sono ricchi. Seconda classe, bastardi! Ottantacinque persone aspettano di partire, e partiranno … Continua a leggere 10:25

“Signuri patri chi vinisti a fari?”

Come promesso nel precedente post dedicato a questa storia, ecco la mia indegna trasposizione in prosa del poema popolare della Baronessa di Carini. Segue l’originale in vernacolo siciliano, per chi voglia godersi la vera poesia…    Piange Palermo, piange Siracusa, tutta la Sicilia è in lacrime. A Carini tutte le case sono in lutto, e … Continua a leggere “Signuri patri chi vinisti a fari?”

“Chianci Palermu, chianci Siracusa.”

C’è una storia siciliana che merita di essere raccontata, anche perché solo siciliana non è. Molti la conosceranno, molti no, sicuramente non tutti ne conoscono le tante tracce e i tanti percorsi sparsi nei secoli fino ai nostri giorni. E allora qui, nei brevi spazi dei nostri racconti, proviamo a ripercorrerli, anche se in fretta. … Continua a leggere “Chianci Palermu, chianci Siracusa.”

Il Tempo della Rosa

Tentiamo un’ultima puntata (anche se il romanzo di Eco è una miniera infinita di ispirazioni e rimandi), dopo le prime due dedicate ai luoghi, ai protagonisti e agli altri personaggi principali (qui e qui), dedicandola ai tempi storici all’interno dei quali vengono collocate dall’autore le fosche vicende dell’abbazia. Conoscendo ormai l’attenzione dedicata da Umberto Eco a tutti … Continua a leggere Il Tempo della Rosa

I luoghi e i nomi della Rosa

Prima di iniziare a scrivere il suo monumentale romanzo, che sarebbe poi diventato uno dei più importanti capisaldi della letteratura del Novecento (parliamo naturalmente de “il Nome della Rosa”), Umberto Eco fece per un anno intero viaggi e ricerche, ricerche e viaggi. Viaggiò per tutta Europa fra abbazie e luoghi similari per studiare, assorbire, elaborare … Continua a leggere I luoghi e i nomi della Rosa