Galleggiando fra le ninfee

Si sa che qualsiasi discorso si faccia intorno ad un quadro o ad un’opera d’arte in genere può cambiare radicalmente nel momento in cui finalmente la si riesce a vedere dal vivo.  È sicuramente il caso delle famose Nymphéas di Claude Monet, in particolare di quelle esposte da qui all’eternità nelle sale ovali dell’Orangerie, edificio … Continua a leggere Galleggiando fra le ninfee

Il ritratto della Natura

Fra i tanti luoghi comuni che circolano riguardo all’impareggiabile Gioconda di Leonardo da Vinci, uno dei più frequenti sembra riguardare il fatto che vederla dal vivo risulti per molti un po' una delusione. “È piccola” “Niente di eccezionale” “Sì, bella, però…” Ho una notizia per tutti: non è vero niente. Si può restare delusi solo se … Continua a leggere Il ritratto della Natura

Il Cenacolo: l’attimo dissolvente

Fra tutte le idee che possono venire in mente, nessuna potrebbe essere peggiore del voler scrivere del Ce­nacolo, l’Ultima Cena dipinta da Leonardo da Vinci nel refettorio del convento di Santa Maria delle Gra­zie a Milano, visto che è, a volerne dire male, una delle più grandi opere d’arte di tutti i tempi. Il fatto è che, oltre … Continua a leggere Il Cenacolo: l’attimo dissolvente

“…mai più un altro eguale…”

A seguito della nuova "fiction" televisiva dedicata a Leonardo da Vinci (Leonardo - Serie TV 2021), che già si è dimostrata ampiamente fantasiosa sul piano storico ma direi anche sul piano prettamente narrativo, mi è venuto inevitabile ripubblicare per lasciare agli archivi questa mia estemporanea recensione riguardo ad un precedente prodotto televisivo dedicato allo stesso … Continua a leggere “…mai più un altro eguale…”

Picasso, Einstein, Stephen King e Sergio Leone

Ci sono dei momenti in cui il pensiero umano segue delle linee che convergono verso le stesse conclusioni anche in campi molti diversi fra loro e spesso non comunicanti. Ricordo sempre un esempio del professor Caroli che spiegava, in modo molto convincente, come Picasso e il Cubismo vennero fuori praticamente in contemporanea alla teoria della … Continua a leggere Picasso, Einstein, Stephen King e Sergio Leone

Natìo borgo selvaggio

Non avevo ancora mai visitato Recanati, ma avevo sempre un desiderio latente che proveniva, oltre che dagli studi e dall’immaginario letterario Leopardiano accumulato negli anni, dal racconto di una visita fatta da mia madre in gioventù, della quale parlava sempre con emozione e trasporto. Così nel 2015 finalmente mi sono deciso e sono andato per qualche giorno, in solitaria, con … Continua a leggere Natìo borgo selvaggio

Il Tempo della Rosa

Tentiamo un’ultima puntata (anche se il romanzo di Eco è una miniera infinita di ispirazioni e rimandi), dopo le prime due dedicate ai luoghi, ai protagonisti e agli altri personaggi principali (qui e qui), dedicandola ai tempi storici all’interno dei quali vengono collocate dall’autore le fosche vicende dell’abbazia. Conoscendo ormai l’attenzione dedicata da Umberto Eco a tutti … Continua a leggere Il Tempo della Rosa

Platone, Magritte, e la critica della ragion fotografica

In un articolo presente sul suo ultimo libro (Pape Satàn Aleppe) Umberto Eco sintetizza uno dei pilastri del pensiero filosofico greco in poche frasi che mi permetto di riassumere così: Per Platone le cose sono riproduzioni imperfette di modelli ideali. Le immagini, essendo quindi riproduzioni imperfette delle cose, sono a loro volta delle imitazioni di seconda mano, molto distanti … Continua a leggere Platone, Magritte, e la critica della ragion fotografica

«E apparve un cavallo verdastro, il cui cavaliere aveva nome…»

A Palermo c’è un museo di primissimo ordine. È l’antica "Galleria d’Arte per le collezioni d’arte me­dievale", ora “Galleria Regionale della Sicilia”, os­pitata a Palazzo Abatellis, in via Alloro, nello storico quartiere della “Kalsa”. Contiene molte opere bellissime e importanti, fra cui capolavori di Francesco Laurana e di Antonello da Messina, ed ha la fortuna di ospitare, … Continua a leggere «E apparve un cavallo verdastro, il cui cavaliere aveva nome…»

Guernica

Ci sono cose di fronte alle quali, al di là dei libri di storia e delle critiche d’arte, si può solo tentare di narrare…   Entri e fai il biglietto. Come in tutti i musei. (Come sempre... serve sempre un biglietto... per qualunque viaggio...) Lasci borse e borsette e macchine fotografiche. Come in quasi tutti … Continua a leggere Guernica